Per interagire cooperativamente con gli altri bisogna tenere in considerazione le loro mappe cognitivo-emotive.